News

+51%.

 

Lo buttiamo lì, questo dato. Perché da solo racconta più di quanto potremmo fare noi con mille parole. Cosa indica? L’aumento della superficie degli orti sul terrazzo dal 2011 a oggi secondo il Report Ambiente Urbano dell’Istat.

 

+51%: 1,9 milioni di mq dedicati all’orto casalingo. Un nuovo modo di concepire la coltivazione di ortaggi che permette anche a chi non ha un piccolo pezzo di terra fuori casa di raccogliere verdura fresca km 0, metterla a tavola e… gustartela!

 

Come fare un orto sul balcone: a ogni mese i suoi ortaggi

 

Orto sul balcone: cosa piantare a gennaio Lattuga, carciofo, cavolfiore, aglio, agretto
Orto sul balcone: cosa piantare a febbraio Carota, cece, cetriolo, fagiolo, fragole, pisello
Orto sul balcone: cosa piantare a marzo Cipolla, asparago, cavolo broccolo, fava
Orto sul balcone: cosa piantare ad aprile Melanzana, mais, cicoria, spinacio
Orto sul balcone: cosa piantare a maggio Pomodoro, peperoncino, cardo, prezzemolo
Orto sul balcone: cosa piantare a giugno Peperone, erbe aromatiche, melone, cime di rapa
Orto sul balcone: cosa piantare a luglio Sedano, zucca, zucchino
Orto sul balcone: cosa piantare ad agosto Rucola, valeriana, porro
Orto sul balcone: cosa piantare a settembre Basilico
Orto sul balcone: cosa piantare a ottobre Bietola da costa e da taglio
Orto sul balcone: cosa piantare a novembre Finocchio
Orto sul balcone: cosa piantare a dicembre Radicchio, cicoria

 

Costruire un orto sul terrazzo: cosa conviene coltivare?

 

“Oddio, da dove comincio??”

Niente panico! Un orto sul terrazzo non è così difficile da fare come potrebbe sembrare!

 

Coltivare in vaso non è come piantare a terra, è molto più semplice e veloce: bastano pochi accorgimenti per avere degli ottimi risultati e verdura sana e pronta da gustare a tavola.

 

Iniziamo col capire quali sono gli ortaggi che è più facile coltivare su un balcone. Ecco un piccolo elenco:

  • Carote
  • Pomodori
  • Zucchine
  • Peperoni
  • Melanzane
  • Lattuga
  • Sedano
  • Rucola
  • Basilico

 

Coltivare carote in vaso

Coltivare carote in vaso

Le carote hanno bisogno di un vaso profondo circa 35 cm per far sì che le radici crescano bene.

 

Utilizza un terriccio che permetta all’acqua di defluire liberamente senza causare ristagni e fai dei solchi non molto profondi (alcuni millimetri) per preparare il vaso alla semina.

 

Importante: se utilizzi un vaso rettangolare ricorda di seminare in modo parallelo ad ogni pianta, lasciando uno spazio di 10/15 cm tra loro.

 

Una volta completata la semina ricopri con un velo di terriccio i tuoi semi.

 

Pomodori sul balcone

coltivare pomodori in vaso

Scegli un vaso di 20/30 cm di diametro e trapianta la tua piantina sostenuta da un sostegno in modo da farla crescere in maniera verticale.

 

Per l’annaffiatura il consiglio è di effettuarla almeno 2 volte a settimana e di tracciare un solco per far scorrere l’acqua.

 

Una volta cresciute le piante, è consigliabile spruzzarle con acqua ramata in modo da evitare la nascita di funghi ed altri parassiti nocivi per la pianta.

 

PSSS…. Se invece sei curioso di approfondire come coltivare i pomodori nell’orto, leggi il nostro post blog dedicato a questo ortaggio!

 

Coltivare zucchine in vaso

come coltivare zucchine in vaso

Per far sì che le zucchine crescano bene avrebbero bisogno di un vaso:

  • abbastanza profondo, in quanto la radice tende ad andare in profondità
  • largo circa 30/40 cm (una pianta per ogni vaso)
  • deve contenere terriccio mescolato con lo stallatico e sul fondo è consigliabile posizionare ghiaia per evitare che l’acqua ristagni.

 

Posiziona il tuo “zucchino” in una posizione soleggiata. Innaffiala 2/3 volte a settimana facendo attenzione a non bagnare le foglie.

 

Coltivare peperoni in vaso

come coltivare peperoni in vaso

Il peperone può essere tranquillamente coltivato in vaso, ma questo deve avere dimensioni ideali necessarie per la sua crescita (circa 30/35 cm di diametro e profondità simili).

 

Il terriccio dovrebbe essere neutro e arricchito con una buona quantità di stallatico in modo da dare alla pianta il giusto equilibrio di sostanze nutritive di cui necessita. Una volta piantata, posiziona la pianta di peperone in un posto molto soleggiato.

 

L’irrigazione dovrà essere frequente, poiché dovrai mantenere un’umidità costante della terra.

 

Coltivare melanzane in vaso

coltivare melanzane in vaso

Ti sembrerà strano, ma sul tuo balcone potrai coltivare anche piante che sviluppano in altezza, come le melanzane.

 

Il consiglio è prendere un vaso rettangolare (vasca) di grandezze standard (che puoi trovare tranquillamente in un garden), riempirla di terriccio e posizionare ogni piantina a una distanza ottimale di 30/40 cm (circa 3 piante per vaso), sostenuta da una canna di bambù che la aiuti durante la crescita.

 

Annaffia le piantine inizialmente 2-3 volte a settimana, ma fai attenzione a non bagnare le foglie per evitare il sorgere di pidocchi e altri parassiti.

 

Lattuga in vaso

lattuga in vaso

Per crescere bene la lattuga ha bisogno di un vaso largo quanto si vuole e non molto profondo (bastano circa 20 cm).

 

Una volta procurato il contenitore adatto prendere il terriccio e mescolarlo con torba e della ghiaia per permettere il drenaggio del terreno.

 

A questo punto non resta altro che piantare le tue piantine, lasciando fuori il colletto ed innaffiare quando la terra è visibilmente secca (essendo un ortaggio a foglia larga non richiede grandi quantità di acqua), posizionarla in un ambiente soleggiato ed in 50 giorni circa sarà pronta per essere raccolta.

 

Sedano in vaso

coltivare sedano in vaso

Per comodità ti consigliamo di acquistare le piantine di sedano in un vivaio e trapiantarle in un vaso profondo almeno 30 cm.

 

È preferibile riporre il sedano in un luogo fresco nel periodo estivo e coperto nel periodo invernale per evitare il freddo eccessivo. Ricordati di innaffiarlo in maniera costante, così da mantenere il terreno umido, senza bagnare all’interno della pianta per evitare che marcisca.

 

Coltivare rucola in vaso

coltivare rucola in vaso

La rucola è molto semplice da piantare e dopo una settimana potresti già vedere i germogli.

 

I semi sono molto piccoli, basterà che tu prenda un vaso rettangolare (le classiche vaschette per i fiori da balcone), riempirlo di terriccio secco e cospargere in superficie i semi di rucola. Poi, con un semplice rastrello o con la mano,  muovi la terra in superficie come se la accarezzassi, per far sì che il seme venga coperto con un velo di terra e innaffiali con un annaffiatoio a cipolla per dare la possibilità al seme di andare leggermente in profondità.

*Consiglio: non innaffiare questa tipologia di piante (lattuga, rucola, basilico) con annaffiatoi con getto unico e violento, ma usare sempre l’innesto a cipolla sul boccale.

 

Piantare basilico in vaso

basilico sul balcone

Cominciamo dalla semina: prendi un vaso rettangolare in plastica o in terracotta e riempilo di terriccio universale, poi prendi i piccoli semi di basilico e cospargili uniformemente nel vaso e coprili con altra terra.

 

Il basilico è una pianta che richiede un terreno sempre umido e naturalmente non può mancare nella tua cucina!

 

Una volta cresciuta di accorgerai di alcuni fiori sulle estremità, potali per far sì che la pianta continui a crescere… Potali ma non buttarli, falli seccare! All’interno di questi fiori sono presenti numerosi semi che potrai riutilizzare per un’ulteriore semina.

 

Vuoi scoprire in dettagli come coltivare le erbe aromatiche in casa? Leggi il nostro post blog dedicato alle erbe profumate della dieta mediterranea!

 

Contenitori per orto in terrazzo: quali scegliere

 

Il vaso per eccellenza sarebbe quello in “terracotta”, ma vanno bene anche in plastica specialmente per coltivazioni in più quantità. In particolare:

  • Per i pomodori e peperoncini vanno bene anche vasi singoli di 40 cm di diametro e 30/40 cm di altezza (oppure vasche di medie dimensioni, rispettando sempre l’altezza ideal;
  • Per piante aromatiche e altre verdure scegli vasi di 20-30 cm di diametro e 15-20 cm di altezza.

Lascia un commento